Eagles
Federazione Italiana Sport Del Ghiaccio

Esordio delle Eagles Alto Adige in EWHL a Vipiteno

Iniziare la stagione contro il rappresentante kazako Aisulu Almaty è ormai una tradizione


Bolzano, 08.09.2019 - Oggi alle 15:30, quando i giocatori di Aisulu Almaty e delle Aquile Alto Adige attraversano le squadre per la partita inaugurale della stagione 2019/20, inizia ufficialmente una nuova era nella European Women's Hockey League. Dopo 15 anni sotto l'egida della Federazione di hockey su ghiaccio austriaca, ora la responsabilità è passata alla Fderazione ungherese. La gestione della lega è ancora nelle mani esperte di Martin Kogler. È ufficiale il cambio della denominazione da Elite Women’s Hockey League in European Women's Hockey League. Giustamente, perché è l'unica lega transnazionale in Europa. Nove squadre provenienti da sei paesi europei vi prendono parte, oltre all’Aisulu Almaty del Kazakistan per l’appunto.
Le kazake che da tre anni hanno installato la loro base a Vipiteno, partecipano al torneo con una squadra molto cambiata ma con panca corta e si affidano ancora ai rinforzi canadesi.
Anche nelle Eagles nei mesi estivi c’è stato parecchio fermento. Dopo il sorprendente passo falso nel campionato italiano 2018/19, dovuto principalmente al roster ridotto a causa di gravi infortuni, l'allenatore Fredy Püls che affronta la sua quinta stagione con le Eagles Alto Adige, è riuscito ad allargare notevolmente l’organico. I tre graditi rientri Giorgia Battisti, Beatrix Larger e Anna Caumo nei primi allenamenti hanno dimostrato un'ottima vena e anche Mara Da Rech di Alleghe - che mancherà all’esordio - si è inserita bene e ha messo in mostra il suo potenziale. Le due difensori straniere, Amie Varano e Jaime Fox hanno lasciato un’ottima impressione. Nel caso dell'italoamericana Varano, dopo due anni con i rivali del KMH Budapest, si conoscevano già i pregi.
La partita a Vipiteno è una sorta di cartina tornasole. L’Aisulu Almaty ha già disputato quattro partite in Supercoppa. Contro il Planegg, vicecampione germanico, le kazake hanno vinto 3: 2 dopo i penalty, contro le campionesse tedesche dell’ECDC Memmingen invece è stata una sconfitta ma contenuta. 2:1 il risultato finale. Sconfitta per 3:2 anche contro il Bratislava.Senza grandi problemi l’Aisulu ha invece battuto il Salisburgo. Un avversario ostico per le Eagles Alto Adige quindi che hanno a che fare con una squadra che predilige il gioco maschio e si affida al suo forte portiere. Ci vorrà quindi la tattica giusta che consiste nel trarre vantaggio dall’organico più ampio.

Domenica, 8.09.2019 - 15:30
Aisulu Almaty vs Eagles Alto Adige
Weihenstephan Arena Vipiteno