Eagles
Federazione Italiana Sport Del Ghiaccio
Elite Women’s Hockey League

Il rosa delle Eagles Alto Adige colpisce otto volte

Le altoatesine non perdono colpi contro la nuova compagine dell’EWHL Budapest Selects e conquistano tre punti importanti


Samantha Gius premiata da Martha Stocker e Angelo Gennaccaro come migliore della sua squadra (Foto Simone Femia)

 

 

Bolzano, 28.10.2018 - Ieri, il Palaonda ha fatto da scenografia particolare per il sesto girone della European Women’s Hockey League EWHL. In occasione dell'evento "Pink in the Rink" nell’ambito della campagna nazionale Nastro Rosa lanciata dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori LILT per sensibilizzare per la prevenzione del cancro al seno,  il rosa era il colore predominante nello stadio.

Hanno onorato l’evento con la lor presenza l’Assessore provinciale Martha Stocker, l’Assessore allo sport del Comune di Bolzano Angelo Gennaccaro, la Presidentessa della Commissione Provinciale per le pari opportunità Ulrike Oberhammer, l’Assessore comunale Monica Franch, il Presidente della LILT Bolzano Paolo Coser e, per conto della Federazione Italiana Sport Ghiaccio Günther Ebnicher.

L'inizio della partita da parte della squadra di casa non è proprio spumeggiante, ma a poco a poco toglie il freno a mano, prende in mano l'iniziativa e apre le marcature al sesto del primo tempo con Beatrix Larger. Le ospiti ungheresi ci provano soprattutto con le due giocatrici più temibili Hanna Pinter e Andrea Kiss. Con il minimo vantaggio per le Eagles si va al primo riposo.

Nella seconda frazione di gioco le Eagles gettano le basi per il successo finale. Entro 16 secondi, Shelby Perry e Laura Kraus portano il risultato sul 3-0. Neppure due minuti dopo, Franziska Stocker contribuisce al poker di reti. Proprio in questa fase, il Budapest riesce a segnare quello che sarà il gol della bandiera, favorito da una dormita della retroguardia delle Eagles. Rimrrà comunque l’unico acuto delle magiare. Al contrario, nel terzo tempo della partita a tratti dura, le aquile allungano prima con capitan Chelsea Furlani che si fa trovare al posto giusto nel momento giusto, poi con Shelby Perry brava a sfruttare una situazione di superiorità numerica. Il settimo gol è frutto di una sassata dalla linea blu di Franziska Stocker. Tocca poi ancora al capitano Chelsea Furlani mettere il sigillo fine a questa partita particolare.

Grazie ai tre punti conquistati, le Eagles Alto Adige salgono a 10 punti dopo sei partite e consolidano il quarto posto in classifica.

Già mercoledì 31.10.2018 alle 20:30 sul ghiaccio amico esordiranno nel campionato italiano. Le avversarie saranno le ragazze delle Lakers Egna, la cui nutrita delegazione si è presentata al Palaonda per supportare l’evento in rosa di cui le Eagles erano protagoniste.

 

I dettagli della partita:

www.eishockey.at/de/s/livescores/