Eagles
Federazione Italiana Sport Del Ghiaccio

La regina è morta - lunga vita alla regina

Sul percorso al 10 ° scudetto consecutivo, le Eagles hanno trovato nell’Alleghe un avversario più affamato al momento giusto.


 

Bolzano, 24.03.2019 – Niente festa per le Eagles, o almeno non hanno potuto celebrare il decimo titolo consecutivo. La delusione in casa Eagles comunque non ha avuto il sopravvento, perché si riconosce senza invidia che l’Alleghe nelle due partite era la squadra migliore. Anche una buona medaglia d'argento è un motivo per festeggiare, come ebbe modo di dire capitan Chelsea Furlani dopo la partita, riassume perfettamente l’atmosfera.

 

Se nella partita di sabato, le Eagles, in certo qual modo erano riuscite a tenere il passo, anche se alla fine la partita è andata persa comunque, domenica il serbatoio era vuoto. Era meno una questione di panchina corta, perché dopo tutto anche l’Alleghe ha schierato solo dieci giocatori contro i nove delle Eagles, era piuttosto la freschezza mentale a fare la differenza, la volontà di spezzare il predominio delle Eagles durato quasi un decennio e la forza dell’ora o mai più.

 

Le neocampionesse hanno vinto la bella per 3-0, un messaggio chiaro e un risultato che non lascia spazio ai se e ma. Le Eagles, dominatrici in lungo e in largo della regular season, non sono mai state in grado di impensierire seriamente le agordine. La tattica del coach alleghese Christian Schivo di dettare il ritmo invece di subirlo, ha funzionato alla perfezione. Soprattutto per lui e la sua instancabile "ombra", il team leader Matteo De Mori, che hanno dovuto lottare con presupposti difficili per tutta la stagione e dopo gli eventi catastrofici alla fine del 2018, con condizioni quasi impossibili, siamo felici per questa inaspettata quanto meritata medaglia d'oro.

 

Il coach delle Eagles Fredy Püls aveva individuato una ricetta contro la tattica alleghese, la squadra non è però riuscita a implementarla. La delusione per l’occasione persa non è durata a lungo e ha immediatamente lasciato il posto all’ottimismo e alle visioni: per la prossima stagione ci sono nuovi traguardi e giovani promesse stanno già scalpitando e aiuteranno a prevenire il rischio della panchina corta.

 

Ma fino a quando il disco tornerà a catalizzare l’attenzione, le luci della ribalta sono indirizzate meritatamente sull’HC Alleghe Girls.

 

 I dettagli della partita:

powerhockey.info/gamepage.php