Eagles
Federazione Italiana Sport Del Ghiaccio

Primo doppio impegno per le Eagles Alto Adige

La squadra fortemente rinnovata e ringiovanita, il 17 ottobre in EWHL ha giocato contro il Salisburgo e domenica nel campionato italiano contro le Lakers di Egna


Hanna Elliscasis (22) ed Eleonora Bonafini (45) hanno segnato tre delle quattro marcature contro le Lakers

Bolzano, 12 ottobre 2020 - Senza rinforzi stranieri e soprattutto senza Chelsea Furlani, che per otto anni era il motore della squadra, la squadra fortemente ringiovanita con Stefano Daprà in panchina si è presentata per la prima volta davanti al pubblico amico per un incontro valido per la European Women’s Hockey League. Nonostante la sconfitta, per altro la più striminzita, una prestazione buona e a tratti molto buona della squadra più giovane dell'EWHL.
La prima partita dell'EWHL a Villach contro le Lakers carinziane è stata persa solo ai penalty. Il Salisburgo è notevolmente più forte delle Lakers, la squadra della città di Mozart aveva vinto 4-2, ma le Eagles Alto Adige ci tenevano a bissare la buona prestazione fatta vedere in quel di Villach.
Quello che la squadra fa vedere sul ghiaccio, soprattutto considerando che è orfana di due top performer come Beatrix Larger ed Elena Perathoner, è notevole. La sconfitta di misura per 1-0 non è dovuta alla superiorità del Salisburgo, ma piuttosto a una disattenzione. Proprio Annika Fazokas, tornata da poco in patria dalla sua avventura nell’NCAA statunitense, ha segnato il gol decisivo al 4' di gioco con un tiro di polso sotto la traversa. Dopodiché, Daniela Klotz a guardia della porta della squadra di casa è riuscita a distinguersi più volte rimanendo imbattuta.
Dopo il gol, le Eagles hanno chiaramente preso in mano le redini del gioco. La statistica dei tiri di 34:18 lo dimostra in modo inequivocabile. Emma Rindone (classe 2006), appena uscita dalla panca puniti, a metà partita, dopo un ottimo passaggio in profondità di Manuela Heidenberger (2007), ha l’occasione per pareggiare, ma si fa parare il tiro.
È la nota debolezza nelle conclusioni, però con il portiere del Salisburgo Carmen Lasis più volte graziata dalla dea bendata. Ad esempio, quando Anna Caumo colpisce un palo secco poco prima della fine della partita.
Nell'EWHL, le Eagles incontreranno l’ŠKP Bratislava il 17 ottobre e il MAC Budapest domenica 18 ottobre. Entrambe avversarie toste. Intendiamoci, se lo sport sarà ancora permesso.

Domenica 11 ottobre, nel campionato italiano IHL-W, al Palaonda, si è svolto il derby tra le Eagles Alto Adige e le Lakers di Neumarkt.
Curioso: l’allenatore delle Eagles Alto Adige Stefano Daprà è l’ex allenatore delle Lakers. Per le ospiti, la partita inizia nel peggiore dei modi. Non si è ancora giocato un minuto e le Eagles passano in vantaggio. Anna Callovini è lesta a spingere oltre la linea di porta un disco vagante. Al 7’ minuto di gioco, Eleonora Bonafini raddoppia lo score. Le azioni delle Lakers sono piuttosto sporadiche, per cui il portiere delle Eagles Martina Marangoni inizialmente passa un pomeriggio tranquillo. La frazione centrale della partita non vede le migliori Eagles, quindi le azioni davanti alla porta delle Eagles si fanno più intense. Le Lakers comunque non riusciranno a violare la porta questo pomeriggio. Anzi. Hanna Elliscasis aumenta il bottino per le Eagles Alto Adige dopo un affondo e due tre finte che spiazzano il portiere avversario. Nel terzo tempo ancora a segno Hanna Elliscasis per la doppietta personale.


I dettagli della partita di EWHL:
https://ewhl.com/ewhl_league/ewhl-game-schedule/ewhl-game-report/?gameId=2165882f-0e60-409a-a5ca-1a3e99c15763&divisionId=7886

I dettagli della partita di IHL-W:
https://www.powerhockey.info/gamepage.php?id=16881